Due culture diverse che si incontrano con i fiori

Paese che vai usanze che trovi.
Ogni Paese ha usanze, costumi e culture diverse, e cosi vale anche per i fiori.
Quando vivevo in Italia non mi ero mai posta la domanda: “Chissà se i fiori hanno significati diversi in altri Paesi”, ero a conoscenza dei colori dei fiori, ma la mia conoscenza da fioraia, a discapito del mio nome, finiva là. 

Cosi oggi passando davanti al fioraio, mi è tornata in mente quella storia buffa di due culture diverse che si incontrano con i fiori.

Anni fa, durante i primi periodi con il Mio English Man, era tutto un romanticismo, e lui cercava sempre di sorprendermi con cose carine (a dire il vero lo fa ancora, ma più delle volte sotto richiesta subliminale 🤣).

Ogni anno durante la festa della donna non mi ha mai fatto mancare un pensiero.
Qua in UK la festa della donna ha iniziato a prendere piede negli ultimi anni, ma da quel che ricordo non è mai stata una vera e propria tradizione. Il trend ha preso piedi negli ultimi anni, da gruppi femministi, dai recenti scandali del “me too” e payment gaps.

Comunque, il Mio English Man sa quanto questa festa sia importante per me. Lui sa che in Italia si regalano le mimose, ma qua sono difficilissime da trovare, e sa solo che sono fiori gialli.  

Cosi qualche anno fa, si presento’ a casa con una faccia tutta soddisfatta da “Missione compiuta, sono un eroe” e mi diede una bellissima pianta di Crisantemi gialli 😱😂

Vi potete immaginare la mia faccia, come la dovevo prendere???
Grazie del pensiero ma questi fiori noi li mettiamo sulle tombe dei morti??!!  😂😂😂
O avrei dovuto iniziare ad aver paura, fare le valigie per quel messaggio indiretto per dirmi che mi avrebbe fatta fuori durante la festa della donna??? 😂😂😂 

Ringraziai, facendo finta di essere super contenta dei miei bellissimi Crisantemi gialli, e li misi sul davanzale della cucina come se fosse una cosa puzzolente che scotta. Pensai subito che la sua conoscenza di fiori era al di sotto della mia, e che avesse preso su i primi fiori gialli e che costavano poco. Alla fine è il pensiero che conta no? (maligna che sono)

Il mistero si svelo’ qualche settimana dopo: i Crisantemi in UK non sono i fiori dei morti, ma sono fiori di tutti i giorni, si trovano ovunque come fiori da mettere sui tavoli o per ornare la casa.

Addirittura, qualche anno dopo, dei mie colleghi mi mandarono Crisantemi dopo un operazione per farmi gli auguri di pronta guarigione. 😱

Non sono credente, ma associo i crisantemi a funerali, a tombe e a morti, e ogni volta che li vedo mi fanno venire la pelle d’oca e in casa mia sul tavolo della cucina o in sala non li voglio vedere (ma neanche in giardino, non si sa mai che portino sfiga vala’!).

Adesso il Mio English Man sa cosa significano quei fiori per me, ma nonostante tutto ogni volta che siamo al supermercato insiste nel farmeli comprare, per lui sono bellissimi ma per me sono per i morti.

Dal fioraio, vicino ai tulipani

4 risposte a "Due culture diverse che si incontrano con i fiori"

Add yours

  1. 🤣 anche io ho questo problema, ma qui non ne vefo in giro. In compenso di che non amano i poveri garofani. Lo stesso effetto del crisantemo me lo fa il cipresso. Non potrei mai vivere vicino ad uno, per me è proprio l’albero di morti ma qui ne becco nei giardini o davanti alle case. Mi padre non mangia rosmarino perché, in Sicilia, era la pianta dei cimiteri. Non sei sola 😅

    "Mi piace"

Rispondi a lattenelmiotea Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: